DWQA QuestionsNecroforo cimiteriale – requisiti
admin Staff ha scritto 6 anni fa

Sto avviando procedura per affidamento servizi cimiteriali. Vorrei sapere quali sono le qualifiche e requisiti che deve avere il necroforo.

Comune di Pedavena (BL)

1 Risposte
admin Staff ha risposto 3 anni fa

La redazione says:

I servizi cimiteriali sono un Servizio pubblico locale.
L’affidamento del servizio deve avvenire secondo i dettami del Codice dei Contratti.
Nel fare una gara per selezionare una ditta che svolga il servizio cimiteriale si deve prima di tutto definire questo servizio.
Questo si fa stendendo un Disciplinare tecnico prestazionale che definisca esattamente:
1) In che cosa consiste il servizio richiesto e la sua durata
2) Come deve essere svolto: procedure, modalità e descrizione delle operazioni
3) Come verifico la qualità del servizio e quali penali sono previste
E un elenco prezzi e computo metrico stimato che definisca:
1) i servizi che saranno correlati a una tariffa che sarà riscossa dall’utenza. Essenziale definire bene che tariffe si è disposti a far spendere ai cittadini (che possono o pagare al Comune che a sua volta paga l’appaltatore, o direttamente all’appaltatore) per avere il livello di qualità richiesto; importo che complessivamente deve coprire tutti i costi (manodopera, materiali, noleggi, sicurezza, assicurazioni, spese generali, oneri finanziari) ai sensi dell’art. 117 del T.U. Enti Locali Dlgs 267/2000.
2) i servizi richiesti che non sono correlati ad una tariffa da comminare all’utenza
Il metro di giudizio delle offerte non può essere che quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa se si vuole evitare di cadere nella trappola del tipo: “credo di pagarti poco e scopro che il servizio che fornisci mi mette in difficoltà con i cittadini o mi pianti a metà strada perché non ci stai più dentro per eccessivo ribasso”.
Le ditte che possono partecipare alla gara devono essere ditte che svolgono lavori o servizi, ma sono categoricamente escluse le ditte di onoranze funebri (incompatibili) o le ditte commerciali in genere.
Una delle voci di valutazione a cui assegnare un punteggio è la preparazione professionale del personale che verrà addetto al servizio:
a) da dimostrare con dichiarazioni di che formazione è stata fatta, con riferimento all’Ente di formazione (eventuale) e l’elencazione dettagliata delle operazioni oggetto di formazione e a chi fatte
b) da dichiarare quanto persone sono così addestrate
c) da verificare con colloqui con gli stessi operatori a campione prima di proclamare il vincitore, anche provvisorio, addirittura prevedendo anche prove sul campo.
Le modalità della formazione non sono rilevanti; basta che conoscano il mestiere.
Attenzione, che la formazione deve essere specifica relativamente alla tipologia di lavoro richiesto; sono completamente diverse le formazioni del personale delle imprese di onoranze funebri da quelle del personale addetto a servizi cimiteriali.
Per quanto riguarda l’elenco delle tipologie di operazioni nelle quali per lo meno uno o meglio due capisquadra (nel caso di ferie o malattie) devono essere esperti, si veda l’elencazione delle tipologie di operazioni cimiteriali e funerarie che richiedono formazione.
In sintesi:
1) bisogna fare una documentazione a base di appalto accurata e competente
2) non si possono chiedere qualificazioni come requisito per partecipare alla gara del personale perché non esistono specifiche a norma di legge per servizi cimiteriali
3) conviene fare una gara all’offerta economicamente più vantaggiosa in cui si dà un punteggio alla formazione professionale del personale