DWQA QuestionsCategoria: Cimiteri ParticolariGestione cimiteri privati
admin Staff ha scritto 7 anni fa

Mi sono sempre chiesto: quali leggi devono rispettare i vari cimiteri privati sparsi in Italia? Per esempio la costruzioni di loculi interni o di cappelle devono essere autorizzati dai vari comuni di riferimento ma le operazioni interne? tipo esumazioni, riduzioni ecc.. tariffe devono essere autorizzate dai vari comuni?

Ditta Onoranze funebri (PI)

2 Risposte
admin Staff ha risposto 1 anno fa

La redazione says:

I cimiteri privati risalgono a prima della emanazione del T.U. leggi sanitarie del 1934, ratificato dal C.C. del 1942; poi non sono stati più consentiti.
Sono soggetti alle stesse regole dei cimiteri comunali, ovvero devono rispettare:
– il Regolamento di polizia mortuaria (compreso ordinanze del Sindaco, ad esempio)
– il regolamento edilizio comprese tutte le autorizzazioni relative
– le competenze dell’Azienda Sanitaria locale.
Chi si fa seppellire in un cimitero privato in genere si associa ad una confraternita o altra associazione che a suo tempo ha istituito il cimitero, ne condivide lo statuto che lascia le tariffe a discrezione della confraternita, mentre il tariffario dei cimiteri comunali è approvato dal Consiglio Comunale.
Lo statuto deve essere portato a conoscenza dell’Amministrazione comunale che svolge azione di controllo ed eventuale rettifica nel caso contenga disposizioni in contrasto col regolamento di polizia mortuaria comunale.

admin Staff ha risposto 1 anno fa

marcella says:

chi ha competenza a rilasciare concessioni di tombe gentilizie all’interno di cimiteri parrochiali, privati?
e poi, che forma deve assumere l’atto di concessione? va registrato?
grazie Marcella